Investire in cultura: quali modelli di gestione sarebbero strategici per Bassano?

Dal bilancio del Comune emerge che per il Museo e la Biblioteca cittadini finanziamo 1,5 milioni e per Opera Estate circa 500.000 euro.
Non parliamo di perdita ma di un investimento in cultura per la città, che necessita l’approfondimento di tre aspetti:

  • Obbiettivi e compiti dell’amministrazione comunale rispetto allo sviluppo culturale della città.
  • La promozione e lo sviluppo della ricettività in città, ovvero il marketing territoriale.
  • La definizione dei rapporti e della collaborazione con gli altri portatori di interesse istituzionali e non, pubblici e privati (associazioni del terzo settore, associazioni di categoria, iniziative economiche private, ecc.).

La città di Bassano, abbiamo detto, impegna in cultura circa 2 milioni di Euro all’anno (intorno al 5% delle entrate complessive), oltre agli investimenti in conto capitale, ovvero per la ristrutturazione dei musei, Palazzo Sturm, costruzione del Polo museale S. Chiara, ecc. Possiede inoltre un patrimonio artistico ben più ampio rispetto a quello visibile al pubblico, stipato in cantine e depositi.
Tenuto conto delle risorse impegnate e soprattutto osservando l’evoluzione generale del settore cultura, nel quale sono sempre più presenti nuove formule di gestione in partnership con altre istituzioni pubbliche e private (fondazioni, enti, società, ecc.), è forse necessaria una valutazione anche sul modello utilizzato per il “settore cultura” bassanese. Ciò tenendo presente la possibile espansione del comparto culturale-artistico-ricettivo della città e del territorio, che potrebbe rappresentare una chiave importante per un ulteriore sviluppo futuro.

Nel modello attuale, adottato da almeno 20 anni, il Museo Civico, la Biblioteca e Opera Estate sono gestiti direttamente dal Comune, tramite risorse proprie affiancate a servizi e personale della società partecipata SIS. È forse Opera Estate Festival a richiedere una rivisitazione complessiva.

Lo studio di diverse modalità e forme di gestione, magari per rendere più agile e performante l’intera “area cultura” attraverso la costituzione di una fondazione dedicata, ad esempio, eliminerebbe ingessature e burocrazia che limitano le attività gestite direttamente dall’amministrazione bassanese.
L’analisi svolta in Consiglio comunale e le conseguenti proposte hanno voluto esclusivamente essere una spinta per un dibattito costruttivo: lo sviluppo culturale della città è fondamentale, e necessita di nuovi modelli di organizzazione.

La SIS, Società Igiene del Suolo partecipata dal Comune, ha importanti contratti di servizio non solo per la gestione del verde, dei parcheggi, la pulizia dei locali, ma anche per la gestione della Biblioteca, del Museo e un contratto di gestione complessiva per Opera Estate Festival (direzione artistica, programmazione, segreteria, raccolta fondi, ecc.).

Tenuto conto proprio degli importanti e numerosi compiti assegnati alla SIS in questi anni, (basti pensare che nel 2008 la società aveva 10 dipendenti, mentre al 31/12/2017 ne aveva 46), è necessaria una valutazione strategica in chiave di gestione complessiva della società e della sua programmazione, oltre che della sostenibilità economico-finanziaria e patrimoniale.
Il modello di una fondazione o un ente pubblico similare, che raccolga insieme alla partecipazione del Comune, l’eventuale partecipazione diretta o indiretta di altri comuni, enti pubblici, imprese private o cittadini, potrebbe essere un modello da adottare anche in virtù delle numerose forme di partecipazione e finanziamento possibili.
La scelta di costituire un separato ramo aziendale di SIS, rappresenta esclusivamente una forma di ripiego o di formalizzazione di una situazione già esistente che non permette l’accesso a quelle forme di partecipazione che si renderanno necessarie per poter seriamente sviluppare gli investimenti nella cultura.

Foto da Il Giornale di Vicenza del 25/07/18

Cultura-investimenti


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...