Poletto sì, Poletto no, Poletto forse… serve la Bassano delle idee, non del gossip politico

Assistiamo con un certo stupore da quale settimana alle vicissitudini delle dimissioni e delle sostituzioni delle forze politiche di maggioranza che governano questa città.

In particolare ci riferiamo alle variegate prese di posizione dei gruppi politici dell’attuale amministrazione Poletto-Partito Democratico, ove spicca il pieno incondizionato appoggio al Sindaco e all’esecutivo da parte del capogruppo della lista civica Più Bassano, Bruno Bernardi, proprio quel Bernardi che solo qualche mese fa, in un’intervista al Giornale di Vicenza, bacchettava la stessa amministrazione a cui chiedeva un cambio di passo; la lista civica del Sindaco Poletto che bolla il suo ex-capogruppo, e infine assistiamo esterrefatti alle posizioni del partito di maggioranza che sostiene il Sindaco Poletto: il Partito Democratico. Dopo un ritardo che da solo evidenzia la “pesantezza” della situazione, leggiamo ben cinque prese di posizione ufficiali, da parte del capogruppo consiliare Gianandrea Borsato, dal segretario della sezione locale Tasca, dagli Assessori Campagnolo e Cunico; fino alla dichiarazione del Presidente del Consiglio Carlo Ferraro “…non ho problemi con il Sindaco. Io.”
E arriva solo oggi, 20 agosto, tramite la segretaria provinciale del PD Cecconato, il pieno appoggio alla ricandidatura di Riccardo Poletto per il centrosinistra alle prossime amministrative. Un appoggio che smentisce il PD cittadino, che invece la metteva in serio dubbio.

In queste settimane dedicate alle ferie e al riposo viene naturale fare una breve ma intensa riflessione di fronte all’agonia in cui versa questa amministrazione Poletto-PD, in cui sono mancate proprio partecipazione e trasparenza.

Guardiamo al futuro: a questa città servono da domani concretezza e idee per dare risposte rispetto al futuro socio-economico della nostra città e ai futuri cittadini nella formazione e nel lavoro, per il rilancio del città dei 28 comuni, per fornire soluzioni al comprensorio nella gestione urbanistica del territorio, per risolvere il problema socio-sanitario e dell’ospedale cittadino, per una gestione strategica di acqua e rifiuti, e quindi di Etra. E ancora, serve una conclusione in tempi brevi del Ponte e il rilancio del Polo Santa Chiara, servono risposte urgenti sui lavori e sull’impatto della SPV, sul trasposto pubblico e su una viabilità cittadina che da decenni aspetta interventi concreti. Serve infine un reale abbassamento del costo dei servizi, come i rifiuti, e della tassazione locale, con una revisione della spesa del bilancio comunale.

Il gossip politico di queste settimane non giova alla nostra Bassano, stanca delle polemiche e bloccata da anni in un stallo senza precedenti: servono IDEE, serve METTERLE IN PRATICA e serve una quotidiana BUONA AMMINISTRAZIONE!

Meno-gossip


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...